Il decreto legge n. 104/2020 convertito, con modificazioni, dalla legge n. 126 del 13 ottobre 2020 ha previsto il riconoscimento di un credito d’imposta nella misura del 50% per gli investimenti pubblicitari effettuati in favore di leghe e società sportive professionistiche e di società e associazioni sportive dilettantistiche.
Con il Dpr n. 196/2020 sono stati stabiliti modalità e criteri di attuazione del credito d’imposta in parola. L’articolo 4 precisa che il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, pena lo scarto dell’operazione di versamento. L’ammontare del credito d’imposta utilizzato in compensazione non può eccedere l’importo riconosciuto dal Dipartimento per lo Sport, pena lo scarto dell’operazione di versamento.
Per consentire ai beneficiari l’utilizzo del credito d’imposta in argomento l’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 69/E del 10 dicembre 2021, ha istituito il seguente codice tributo: ‘6954’ denominato ‘CREDITO D’IMPOSTA SPONSORIZZAZIONI SPORTIVE – art. 81 del Dl n. 104/2020’.

L’articolo Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari in favore di società sportive professionistiche e società e associazioni sportive dilettantistiche proviene da Metaping.

CategoryNovità