La manovra espansiva approvata dall’Esecutivo vale circa 30 miliardi all’anno per i prossimi tre anni, ha detto il ministro dell’Economia, Daniele Franco. Per il taglio delle tasse complessivamente i fondi ammontano a 12 miliardi di euro. Serviranno per abbassare l’Irpef con l’obiettivo di ridurre il cuneo fiscale sul lavoro e le aliquote marginali effettive ma anche per diminuire l’aliquota dell’Irap e la revisione delle detrazioni. Pensioni: Quota 100 lascia il posto a Quota 102 ma solo per il 2022, poi si tornerà alla Fornero. Nel testo c’è posto, inoltre, per una stretta sul reddito di cittadinanza, il rinvio di plastic e sugar tax, la proroga dei superbonus per l’edilizia ma con qualche paletto, lo stanziamento di due miliardi per compensare il rincaro delle bollette energetiche e la fusione tra l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Entrate-Riscossione. Prevista anche la cancellazione dell’aggio sulla riscossione.

L’articolo Pensioni e Fisco, cosa cambia proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa