Nel contratto di sale and lease back prevale la causa di finanziamento. Pertanto, l’operazione rientra tra quelle esenti da Iva con indetraibilità dell’imposta lato acquisto. La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 30016/2021 dello scorso 26 ottobre, conferma la configurabilità dell’operazione espressa come finanziamento e non come vendita seguita da leasing con opzione di riacquisto e, di conseguenza, l’indetraibilità dell’Iva sull’acquisto del bene oggetto del contratto. Il caso esaminato dalla Suprema corte verte su un’operazione di vendita e successivo riacquisto con pagamento dilazionato di un attrezzo agricolo. Il recupero dell’Iva poggia sull’assunto che non sussista un atto traslativo, poiché secondo l’impianto accertativo l’esborso alla controparte configura un finanziamento del soggetto che appare come venditore. In sostanza i Supremi giudici non hanno riconosciuto il legittimo affidamento a favore del contribuente.

L’articolo Iva, scoglio indetraibilità per il sale and lease back proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa