L’ala destra della maggioranza ed in particolare la Lega chiede di consentire l’opzione tra il vecchio regime di detassazione e il nuovo di deduzione del patent box, potenziando nel contempo i controlli con un nuovo visto di conformità. L’intera giornata di ieri è stata dedicata all’analisi dei 340 emendamenti in vista della conversione del decreto fisco-lavoro. A tener banco è ancora la modifica sul patent box. Sembra rafforzarsi la possibilità di consentire la convivenza tra la superdeduzione al 90% dei costi di ricerca con il credito d’imposta R&S. Una convivenza che dovrebbe essere garantita anche per i marchi e non soltanto per software, brevetti e disegni industriali. Sulla riapertura dei termini di versamento degli avvisi bonari rimasti sospesi causa Covid i vincoli di finanza pubblica impongono un limite dello spostamento al 31 dicembre. Probabile rinvio al 31 gennaio per la restituzione Irap.
vvv

L’articolo Patent box, doppio bonus anche sui marchi proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa