Sul caro-bollette il Governo accelera anche a seguito del pressing di molti settori dell’industria nazionale, fortemente preoccupati dall’aumento dei prezzi di luce e gas. Anche i partiti politici che sostengono la maggioranza insistono affinché si mettano in campo altre misure, prevedendo uno scostamento di bilancio i cui tempi di attuazione mal si conciliano con la necessità di risposte rapide. Per il Cdm di giovedì prossimo, dedicato al nuovo decreto Sostegni, l’Esecutivo conta di presentare un nuovo pacchetto di misure ma su questo pesa il voto per il Colle. Tra le ipotesi allo studio una prevede di intervenire sui c.d. extraprofitti ma non è facile perché il provvedimento potrebbe incorrere in uno stop come avvenne per la Robin Tax bocciata dalla Consulta nel 2015. Anche sul capitolo delle imposte i margini di manovra sono stretti perché qualsiasi intervento, sia un taglio dell’Iva o una revisione delle accise, rischia lo stop di Bruxelles. La terza via, con più chance, è rappresentata dal riassetto degli incentivi.

L’articolo Caro bollette: il governo accelera su nuove misure per taglio costi proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa