Chi è intenzionato ad acquistare una casa antisismica deve affrettarsi e chiudere il rogito entro il 30 giugno. Dopo quella data, infatti, il sismabonus acquisti scenderà dal 110% al 75 o all’85%, a seconda dei livelli di sicurezza dell’edificio. È quanto emerge da una disposizione della manovra 2022. Una lettura confermata anche dall’Ance. A regolare la demolizione e ricostruzione effettuata dalle imprese è il Dl 63/2013. Chi acquista ha diritto ad uno sconto fiscale sul prezzo di vendita del 75%, se la demolizione ha portato il miglioramento di una classe di rischio e dell’85% se, invece, il salto di classe è stato doppio. Ma il Superbonus ha portato la percentuale al 110% con un ‘super sismabonus acquisti’. La legge di Bilancio 2022 non ha modificato la scadenza del 30 giugno 2022 perché non si tratta di persone fisiche, di condomini o di Onlus ma di imprese di costruzione che solo dopo il loro intervento coinvolgono le persone nelle compravendite.

L’articolo Case antisismiche, agevolazioni al 110% in scadenza il 30 giugno proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa