Sei mesi di tempo in più agli under 36 per acquistare una casa. La manovra ha infatti prorogato fino al 31 dicembre il provvedimento che azzera le imposte dovute per la compravendita ‘prima casa’ e mutuo stipulati da soggetti under 36 e in possesso di un’Isee non superiore a 40 mila euro annui. È bene precisare che ha diritto all’agevolazione chi compra nel 2022 e compie 36 anni nel 2023, se, invece, li festeggia ad esempio a dicembre 2022 è escluso mentre ne ha diritto se stipula l’atto a giugno 2022 e compie 36 anni nel gennaio 2023. Se il venditore è un soggetto che non applica l’Iva (vendite tra privati) imposte e tasse sono del tutto azzerate. Se, invece, il venditore fattura con Iva, la compravendita è soggetta ad imposta di bollo e a tasse ipotecarie per complessivi 320 euro; l’Iva deve essere pagata al venditore, ma il compratore under 36 matura un credito d’imposta di pari importo, non rimborsabile, ma che può essere variamente speso.

L’articolo Prima casa senza tasse: più tempo agli under 36 Attenzione all’Isee giusto proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa