Nel corso del Forum fiscale di ieri l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito formulato da ItaliaOggi sul recupero dell’Iva in merito ai crediti insoddisfatti vantati nei confronti delle procedure concorsuali. L’Amministrazione finanziaria ha precisato che il diritto può essere esercitato non solo con riferimento all’anno di apertura ma anche a quello di chiusura della procedura, emettendo la nota di variazione in diminuzione entro il 30 aprile dell’anno successivo. La risposta integra le indicazioni fornite dall’Agenzia con la circolare n. 20/E/2021, allontanando per i creditori il rischio di incappare nella decadenza.

L’articolo Recupero dell’Iva, più tempo proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa