Nel corso del Forum dei commercialisti l’Amministrazione finanziaria ha precisato che per le due unità possedute dall’unico proprietario, la detrazione maggiorata del 110% deve essere calcolata sui massimali fissati per i piccoli condomini e non per le unifamiliari. Di conseguenza, il contribuente deve determinare la detrazione fruibile moltiplicando il massimale di 40 mila euro per le due unità, applicando la detrazione maggiorata sul risultato pari a 80 mila euro. Viene chiarito, inoltre, che l’unità abitativa all’interno di un edificio plurifamiliare, dotata di accesso autonomo e funzionalmente indipendente, fruisce del 110% autonomamente, a prescindere ed indipendentemente dalla circostanza per cui la stessa faccia parte di un condominio o disponga di parti comuni con altre unità abitative (come il tetto).

L’articolo Superbonus col moltiplicatore proviene da Metaping.

CategoryRassegna stampa